Caserta, alla Reggia, inaugurata la mostra “Modigliani opera – innovazione e arte”

Fondazione Amedeo Modigliani

Caserta, alla Reggia, inaugurata la mostra “Modigliani opera – innovazione e arte”

Nella giornata del 4 maggio, alle ore 12, la stampa ha avuto l’onore di visionare in anteprima la mostra “Modigliani opera – innovazione e arte”. Tale mostra occuperà la cosiddetta area dell’ex Aeronautica della Reggia di Caserta dal 4 maggio, fino al 31 ottobre. Tutto ciò è stato possibile non solo grazie all’organizzazione per la valorizzazione della Reggia ma anche all’ente promotore Fondazione Amedeo Modigliani e alla realizzazione della Visionary Minds Production.

DIFFERENTEMENTE Il progetto multisensoriale, alla Reggia, è partito con Klimt, ma in questo caso è stato realizzato qualcosa di diverso. Modigliani, come tutti gli artisti, trasmetteva con la sua arte emozioni e sensazioni. Questa mostra farà in modo che il pubblico che ammirerà l’arte di Modigliani attraverso il percorso multisensoriale, ne uscirà arricchito sia per il contenuto, che per le notizie è curiosità sulla sua vita. Un’ esperienza unica.
Ci sono 4 sale: un laboratorio didattico, una sala con visori VR, un mega display 4k e un’ultima stanza dove vi è collocato lo schermo a 360° su cui viene proiettato un docu-film immersivo della vita e delle opere di Amedeo Modigliani. Lo spettatore vedrà trattare 16 temi della vita dell’artista livornese illustrati in 21 scene.



Alla presentazione, Vincenzo Mazzarella, responsabile della valorizzazione della Reggia, ringrazia il suo ufficio personale e l’organizzazione per il duro lavoro svolto, ma un ringraziamento particolare è andato a Fabrizio Checchi, presidente della fondazione Amedeo Modigliani, per realizzazione e la pazienza, data la lunga attesa a causa della burocrazia. Come ricorda lo stesso Mazzarella, non è semplice ospitare un’azienda e metter su un evento: ci è voluto circa un anno di duro lavoro prima di riuscire ad aprire le porte alla mostra.

Quella su Modigliani sarà una mostra in completo sviluppo, che andrà sempre più a migliorare man mano che verranno create nuove tecnologie. Il tutto è finalizzato per mettere, a disposizione di chiunque, la possibilità di immergersi nella cultura e nella vita di Modigliani: conoscerlo in tutto ciò che lo comprende.Ma tale mostra è solo il primo passo: Vincenzo Mazzarella ha parlato anche di una futura collaborazione per un nuovo progetto video ambientato nella Reggia. Verrà svolto un lavoro improntato non solo sulla valorizzazione degli ambienti, ma verranno soprattutto ripercorse le storie, le abitudini e i personaggi che hanno vissuto all’interno del palazzo.

Mirko Perano, presidente del comitato tecnico, e Sergio Bernardi, vice presidente della Fondazione Modigliani, lo reputano un work in progress, ma siamo certi che ne deriverà un lavoro spettacolare come con l’artista livornese.

Ci si augura solo il meglio per il futuro ma nel frattempo, per chi volesse, la mostra sarà aperta tutti i giorni (escluso il martedì) con orario 8:30 – 19:30, dal 4 maggio al 31 ottobre 2018.

© DIFFERENTEMENTE ROBERTA FUSCO

Fondazione Amedeo Modigliani

Seguici nella nostra pagina Facebook. Premi MI PIACE e non perderai più nessuna notizia.

Facebook

Fondazione Amedeo Modigliani